L’Associazione Culturale Ovo Pinto dal 1982, da Pasqua al 1° maggio, organizza a Civitella del Lago, TR, la Mostra Concorso Nazionale Ovo Pinto, aperta a tutti, professionisti e non, che vogliono esprimere la propria creatività.

Dipingere le uova durante il periodo pasquale è un’antichissima usanza, molto diffusa in Europa e soprattutto nel centro Italia: le uova si coloravano utilizzando colori naturali derivati da infusi di fiori, erbe, cipolle ed altro. Molti artisti, nei vari concorsi, si sono cimentati a trovare nuove forme e tecniche che stupiscono ogni anno l’immaginazione.

Nel 2005 a Civitella del Lago è stato aperto al pubblico un Museo originale, unico al mondo, in cui sono esposte, dipinte o scolpite, migliaia di uova di tutte le specie animali.

-.-.-.-.-.-.-

CONCORSO 2017

XXIX edizione del Concorso Nazionale Ovo Pinto.

A tema libero e a tema speciale il concorso invita dilettanti, studenti e artisti a partecipare dando libero sfogo alla fantasia su un guscio d’uovo animale.

Per il legame consolidato tra il peperoncino e Civitella del Lago, l’Associazione Culturale Ovo Pinto dedica il tema speciale a questa pianta celebrando con l’Accademia Italiana del Peperoncino il venticinquesimo anno del Peperoncino Festival di Diamante (CS), con questo titolo:

Omaggio a Sua Maestà il peperoncino: cultura, eros, cucina, fuoco, tradizioni e magia.

Le uova partecipanti al concorso saranno in mostra dal giorno di Pasqua fino al 1 maggio 2017 con la premiazione dei vincitori del concorso.

Scarica il regolamento 2017

——————————————————————————————————————————————————————————————-

CONCORSO 2016

L’Associazione culturale Ovo Pinto ha celebrato l’anniversario della morte di Luigi Pirandello dedicando il suo “Tema Speciale” al drammaturgo italiano con il titolo “L’uomo: sempre mascherato senza volerlo e senza saperlo. Omaggio a Pirandello a 80 anni dalla morte“. A Civitella del Lago, da Pasqua al 1° maggio oltre alla consueta apertura del Museo in piazza Mazzini, è stato possibile visitare la mostra del Concorso 2016, e tre mostre che hanno portato in scena il teatro del ‘900 e la letteratura pirandelliana. Pezzi unici che narrano il percorso di un’opera che nasce da una musa ispiratrice di nome Marta Abba, la pubblicazione dei libri fino alla rappresentazione teatrale nei panni di una nota ed esuberante attrice del secolo scorso, Paola Borboni.

Il tema della maschera così ricorrente nella poetica pirandelliana, la visione della realtà “una per ciascuno e non mai la stessa per tutti…”, il problema dell’essere e dell’apparire che oggi come non mai i social ci presentano, sono stati gli input utili per ispirare dilettanti, studenti e artisti ad elaborare un’idea su un uovo.

 
VINCITORI 2016 e Giudizio Giuria Scarica il regolamento 2016 Locandina – Mostra Concorso Nazionale Ovo Pinto Depliant